fbpx
close-up-of-patient-open-mouth-during-oral-PDJCEK8-1200x800.jpg

Il termine CARIE dentale significa “corrosione”.

In pratica si tratta di una malattia degenerativa dei tessuti del dente causata da batteri.

Questi sono i comuni microrganismi presenti nel cavo orale, organizzati come film adesso alla superficie dei denti a formare la placca batterica.

Questi batteri si nutrono di zuccheri, presenti nel cavo orale in seguito all’assunzione di cibi o bevande zuccherate.

Questi zuccheri vengono trasformati in acidi, i quali aggrediscono chimicamente lo smalto dei denti.


seda-dental.jpg

La prevenzione è la miglior cura!

Esistono alcuni comportamenti che, se adottati con regolarità,  possono evitare l’insorgere di problemi di salute ai nostri denti. La prevenzione fondamentale consiste nell’attuare al meglio tutte le manovre di igiene dentale che vengono consigliate dal dentista.

Per prevenire l’insorgere di nuove problematiche dentarie, è inoltre indispensabile effettuare periodicamente una visita di controllo nella quale il dentista può rendersi conto della presenza di eventuali problemi e prevenirne il peggioramento.

Il filo interdentale è indispensabile.


glucometer-with-accessories-for-measuring-and-PESADVE-1200x800.jpg

Parodontite Piorrea
Parodontite e Diabete

Lo sai che sono frequentissimi i casi di piorrea, meglio chiamarla parodontite,  nei pazienti diabetici?

Si parla di diabete quando la glicemia, in qualsiasi momento o  dopo 120 minuti dal TEST DI CARICO ORALE DEL GLUCOSIO è ≥ a 200 mg/dl.

Quindi i  diabetici sono più predisposti ad ammalarsi e hanno una minor capacità di proteggere le mucose orali.

Diversi studi scientifici hanno permesso di mettere in relazione l’aumentata probabilità di sviluppare una piorrea nei pazienti affetti da diabete.

Nel mondo circa il 6,4% della popolazione è affetta da questa malattia.

Quindi l’85-90% è affetto da diabete tipo 2.


Gum-Disease-1200x628.jpg

PARODONTITE

La parodontite è una infiammazione del parodonto, ossia di tutte le componenti che circondano il dente e che hanno il compito di mantenerlo ancorato all’osso.

Può manifestarsi in modo subdolo, perché esordisce con sintomi vaghi che, col passare del tempo, diventano sempre più marcati e possono comportare la PERDITA dei denti.

Oltre a ciò, spesso, nei casi severi, è necessario ricorrere alle estrazioni dentarie.

Il termine PIORREA, indica, più precisamente, la presenza di essudato purulento nei tessuti parodontali.


dental-tooth-extraction-equipment-closeup-PYAEZM7-1200x963.jpg

Perché spesso si è costretti all’ESTRAZIONE DEI DENTI DEL GIUDIZIO?

I quattro denti del giudizio segnano, con la loro comparsa, il completarsi della dentizione permanente.

Tutti i denti del giudizio occupano l’ultima (e quindi più interna) posizione nelle semi-arcate dentali.

Può capitare che i terzi molari riescano ad emergere dalle gengive, ma solo in parte. Quando non hanno uno sviluppo completo restano inclusi: si parla di inclusione ossea, mucosa o osteo-mucosa.